IL “PROGETTO TOP METRO” E I COMMERCIANTI DI GRUGLIASCO INSIEME PER IL “BUONO SOSPESO”!

fpasquino
14 Dicembre 2021

Dal 6 dicembre è attiva l’iniziativa solidale volta a raccogliere fondi per le persone e i nuclei familiari in difficoltà.

 

Da lunedì 6 dicembre a sabato 8 gennaio in alcuni negozi della città di Grugliasco sarà possibile partecipare a “Buono Sospeso”, l’iniziativa solidale avviata dal Gruppo Arco all’interno del progetto “Top Metro Fa Bene”, che ha l’obiettivo di creare un circuito virtuoso di “welfare di prossimità” in cui sono coinvolti cittadini, commercianti locali ed alcuni degli enti del territorio che si occupano di inclusione e solidarietà sociale.

Presso i negozi aderenti, contrassegnati dalla locandina e dalla vetrofania dedicata, tutti coloro che effettueranno acquisti potranno partecipare lasciando un contributo all’interno del “barattolo della solidarietà”; ovvero il contenitore dove verranno inserite tutte le donazioni che in un secondo tempo saranno “trasformate” in buoni regalo di diverso taglio da spendere all’interno degli stessi negozi che hanno aderito all’iniziativa.

I buoni verranno poi consegnati nei mesi successivi a persone e famiglie in difficoltà, individuate grazie al lavoro della cabina di regia di “Gru4you” costituita dai referenti dal settore politiche sociali del Comune di Grugliasco, del consorzio dei servizi sociali “Ovest Solidale” e da una rappresentanza delle Caritas locali.

Tra gli esercizi aderenti non vi sono solamente alimentari, ma anche attività commerciali come negozi di vestiti, cartolerie, parrucchieri, bar e ristoranti.

I promotori dell’iniziativa in questi anni hanno infatti riscontrato che per alcune famiglie l’aiuto significativo può essere rappresentato dalla possibilità di ricevere, oltre al significativo aiuto alimentare. beni e servizi altrettanto indispensabili e utili nella vita quotidiana per ciascuno di noi.

Sin dalla fase di ideazione la proposta è stata accolta con favore dai commercianti e dalle associazioni di categoria locali, la presidente dell’ASCOM di Grugliasco Luigina Ceccato dichiara infatti “Quando sono stata contattata per l'iniziativa, io e il distretto Ascom ci siamo dati disponibili per organizzarla insieme al gruppo promotore. Ci è sembrato da subito una bellissima iniziativa per la nostra città e per una nuova esperienza di noi commercianti, con enti benefici e la nostra clientela per offrire un aiuto concreto ai nostri concittadini.”

Il buono sospeso è un’ulteriore esperienza di “welfare di comunità” sulla quale l’amministrazione grugliaschese crede molto come si evince dalle parole dell’Assessore alle Politiche Sociali Elisa Martino e dell’Assessore al Commercio Gabriella Borio che affermano “Grazie alla rete tra il Comune, il Cos, le cooperative, le associazioni e le parrocchie, a Grugliasco si è sviluppato un welfare di comunità costituito da azioni concrete volte a rispondere ai bisogni che le persone ci raccontano. I nostri commercianti sono tra i protagonisti del welfare di comunità in quanto sono sempre disponibili ad accogliere le proposte della rete oltre che antenne pronte a intercettare le persone in difficoltà e pertanto li ringraziamo per aver aderito anche all'iniziativa del Buono Sospeso”.

Documenti
Galleria immagini
  • Informazioni
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Redazione
  • Newsletter
Seguici su